8 Ore di Portimão: cronaca di un trionfo

Roberto LacorteGiorgio Sernagiotto e Antonio Fuoco hanno compiuto sul circuito dell’Algarve un’impresa memorabile, centrando la loro prima vittoria e quella del team Cetilar Racing nel CampionatoMondiale Endurance FIA WEC, trionfando nella LMGTE Am in occasione del secondo appuntamento della serie e in quella che per loro è stata la seconda uscita in gara con la Ferrari 488 GTE numero 47 gestita dalla AF Corse. Una vittoria, quella ottenuta domenica nella 8 Ore di Portimão, che ripaga gli anni di impegno full time da parte di tutti gli uomini della squadra tutta “made in Italy” e che proietta in testa alla propria classe il trio dei piloti Cetilar Racing, che anche grazie al terzo piazzamento conquistato nel round d’apertura della 6 Ore di Spa-Francorchamps dello scorso maggio, adesso vanta 53 punti contro i 35 dell’altro equipaggio Ferrari formato da Giancarlo Fisichella, Francesco Castellacci e Thomas Flohr. Lacorte, Sernagiotto e Fuoco hanno completato una gara impeccabile, dopo che il primo dei tre nella sessione di qualifica di sabato aveva subito esordito con il miglior terzo responso. Una gara che ha visto Fuoco, autore di un eccellente ultimo stint di guida, transitare sotto la bandiera a scacchi con un vantaggio di 5″830 sulla Porsche guidata da Riccardo Pera. 

A fare bene nell’ordine sono stati anche Lacorte, che ha preso il via mantenendosi fuori dai guai e rimanendo sempre attaccato ai primi, e Sernagiotto, autore di un passo costantemente tra i più veloci che gli ha permesso di portarsi in testa intorno alla sesta ora. “Descrivere ciò che si prova è difficile quanto lo è realizzarlo – ha commentato Roberto Lacorte subito dopo l’arrivo – Questa è una vittoria che sicuramente ci meritiamo, che si meritano tutte le persone che fanno parte del programma Cetilar Racing. Per guadagnarcela tra l’altro abbiamo dovuto lottare fino all’ultimo, senza commettere alcun errore, e per questo direi che è ancora più bella”. 

La cosa che mi fa riflettere è che siamo gli stessi dello scorso anno, con lo stesso impegno di allora – ha aggiunto Giorgio Sernagiotto – La soddisfazione è incredibile. E adesso siamo primi in campionato. “Robi” [Lacorte] tra i Bronze è il top! “Tony Fire” [Fuoco] è al toppissimo e io come Silver direi che me la cavo anche abbastanza bene…“. 

È stato un bellissimo weekend. Ci siamo trovati molto bene con la vettura fin dalle prove libere. Roberto poi ha fatto un’ottima qualifica e anche nel primo stint era il primo dei Bronze – ha concluso Antonio Fuoco – Abbiamo sempre tenuto tutto sotto controllo. Il team ha attuato una strategia perfetta e ha fatto dei pit-stop anche essi perfetti. Al momento siamo tutti molto contenti, però dobbiamo continuare a lavorare e a spingere perché la stagione è ancora lunga”. 

Monza, sulla loro pista di casa, nel prossimo appuntamento del FIA WEC in programma tra un mese nel weekend del 16/18 luglio, l’equipaggio del team Cetilar Racing ci arriverà quindi da leader. Più di così non si poteva chiedere.

8 ore di Portimao: terzo tempo in qualifica per Roberto Lacorte

Terzo miglior tempo della classe LMGTE Am al termine della sessione unica di qualifica per la Ferrari 488 GTE del team Cetilar Racing guidata da Roberto Lacorte. Sul circuito dell’Algarve, che ospita questo fine settimana il secondo appuntamento del CampionatoMondiale Endurance FIA WEC, subito bene la vettura schierata dal team “all made in Italy” e tecnicamente gestita dalla AF Corse, divisa dal pilota toscano con Giorgio Sernagiotto e Antonio Fuoco, che nell’appuntamento inaugurale di Spa hanno centrato lo scorso mese il terzo posto di classe.
Nel secondo turno di prove libere di questa mattina, a mettersi immediatamente in evidenza era stato Fuoco, autore del secondo responso di 1’39″419, a soli 91 millesimi dalla Porsche del Team Project 1 nonostante per lui si trattasse della prima volta in assoluto sul circuito dell’Algarve. Quindi, nella terza e conclusiva sessione è arrivato il quinto crono di Sernagiotto.
Poi, nella qualifica, Lacorte ha staccato 1’40″885 che gli ha permesso di chiudere appunto terzo nella propria classe guidando il plotone delle vetture di Maranello. Un crono che consentirà alla Ferrari 488 GTE numero 47 di Cetilar Racing di avviarsi domani dalla seconda fila della LMGTE Am.
Siamo tutti estremamente soddisfatti di questo terzo tempo – ha commentato Lacorte – Abbiamo fatto una scelta coraggiosa, decidendo di disputare la qualifica solamente con un set di gomme. Risultato: abbiamo comunque completato una buona qualifica e abbiamo risparmiato un treno di pneumatici per la gara. Credo che sia la situazione migliore. La posizione non è tanto importante, ma abbiamo visto che noi ci siamo, la vettura c’è… e siamo lì davanti. Le condizioni per fare bene ci sono insomma tutte. Adesso dobbiamo concentrarci per cercare di mantenere un bel passo in queste otto ore e fare una gara pulita”.
L’appuntamento è per domani, con la partenza della 8 Ore di Portimão alle ore 11 locali, le 12 in Italia, quando sarà possibile seguire in diretta il via della gara e tutte le fasi successive su www.eurosportplayer.it (commento di Marco Petrini e Daniele Galbiati). Dalle 18.30 alle 20.30 collegamento live inoltre su Eurosport 1. La gara potrà essere seguita anche sulla app ufficialedel FIA WEC.

Torna lo spettacolo del FIA WEC con la 8 Ore di Portimão

Cetilar Racing torna in pista e lo fa questo weekend (11/13 giugno) quando affronterà il secondo appuntamento del Campionato Mondiale Endurance FIA WEC che approda sul circuito dell’Algarve per la 8 Ore di Portimão.
Un impegno che Roberto LacorteGiorgio Sernagiotto Antonio Fuoco affronteranno con una “marcia” in più, galvanizzati dal podio della LMGTE Am ottenuto in occasione della 6 Ore di Spa-Francorchamps che per loro ha segnato l’esordio in gara sulla Ferrari 488 GTE tecnicamente supportata dalla AF Corse.
In Belgio l’equipaggio Cetilar Racing è riuscito a conquistare il terzo posto di categoria, su un totale di 11 equipaggi al via in quella sola classe, con la seconda delle vetture di Maranello al traguardo al termine di un weekend tutto in crescendo in cui l’equipaggio della squadra “all made in Italy” è risalito progressivamente dalla sesta posizione iniziale.
Per il team Cetilar Racing si tratterà della prima volta a Portimão nel FIA WEC, dal momento che la stessa serie nel 2019 e lo scorso anno non vi ha fatto tappa. L’ultima apparizione sullo stesso circuito dell’Algarve per Lacorte e Sernagiotto risale dunque al 2018, nell’European Le Mans Series; gli stessi l’anno precedente, sempre nel campionato continentale, vi avevano conquistato un buon quinto posto, nella circostanza affiancati da Andrea Belicchi, oggi impegnato nel suo nuovo ruolo di coordinatore all’interno del team.
Arriviamo su quella che probabilmente è la pista più impegnativa e tecnica di tutto il campionato, anche in termini di affaticamento fisico e tenuta mentale – ha commentato Roberto Lacorte – Anche il traffico su questo circuito può giocare un ruolo fondamentale, sicuramente molto di più rispetto a Spa che è un tracciato abbastanza lungo. Una sfida nuova per noi nel FIA WEC”.
Il weekend dell’Algarve entrerà nel vivo venerdì con il primo turno di 90 minuti delle prove libere, che proseguiranno sabato con altre due sessioni. Sempre sabato a partire dalle ore 18 sono in programma le qualifiche. Domenica alle ore 11 (le 12 in Italia) il via della gara.
In Italia, dalle 12 alle 20.30 sarà possibile seguire la diretta con il commento di Marco Petrini e Daniele Galbiati su www.eurosportplayer.it. Collegamento live dalle 18.30 alle 20.30 anche su Eurosport 1.