Cetilar Racing chiude la 6 Ore del COTA con un P8

Una 6 Ore del COTA regolare, quella che il team Cetilar Racing ha portato a termine centrando l’ottavo posto della classe LMP2 e l’11° assoluto. Il quinto degli otto appuntamenti del Mondiale FIA WEC 2019-2020, ha visto l’equipaggio composto da Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi concludere una gara sicuramente difficile, su un circuito, quello di Austin, di certo poco confacente alla loro Dallara #47 sotto l’aspetto tecnico gestita dalla AF Corse.

Per la quinta volta su cinque gare appunto, l’equipaggio tutto italiano è riuscito comunque ad arrivare fino in fondo, dando quanto meno un’ulteriore prova di affidabilità. Dopo avere risolto un problema alle sospensioni anteriori evidenziatosi nelle prove libere, tutto è poi filato infatti liscio.

Notevole l’impegno di Lacorte, autore di un doppio ed estenuante stint di guida iniziale in cui ha anche recuperato una posizione adottando con il carico di benzina una soluzione di due gomme nuove davanti e due usate al posteriore, confermandosi in seguito anche il più veloce tra tutti i Bronze in pista con il suo migliore responso di 1’56”7. Il resto del lavoro lo hanno fatto egregiamente, come sempre, sia Sernagiotto che Belicchi.

È stata la mia più bella gara di sempre. Oltre all’ottavo piazzamento ottenuto con Giorgio ed Andrea, sono orgoglioso di avere guidato per 84 giri, rimanendo al volante per un totale di due ore e 50 minuti sulle sei ore di gara, completando quattro stint e facendo segnare il miglior tempo tra i Bronze, a mezzo secondo dai piloti Pro. Il tutto con una vettura che su questo tracciato aveva delle difficoltà oggettive”, ha commentato Lacorte.

Quella di Austin è stata dunque un’ulteriore prova di forza di piloti e team, in vista del prossimo appuntamento che si svolgerà sempre negli Usa: quello della 1000 Miglia di Sebring in programma sullo storico tracciato della Florida nel fine settimana del 18, 19 e 20 marzo. Poi si ritornerà in Europa per affrontare gli ultimi due round di Spa-Francorchamps e della 24 Ore di Le Mans, a cui il team Cetilar Racing prenderà parte per il quarto anno consecutivo.

Ad Austin per la Lone Star Le Mans

Dopo una pausa di 69 giorni, il team Cetilar Racing torna in pista nel Mondiale FIA WEC 2019-2020, la cui stagione riprende a pieno ritmo con la Lone Star Le Mans in programma questo fine settimana sul circuito di Austin.
La 6 Ore del COTA, quinto degli otto appuntamenti del calendario, sarà la prima delle due trasferte a stelle e strisce, precedendo la 1000 Miles of Sebring che si disputerà a marzo inoltrato, ultima delle tappe extra continentali prima del gran finale tutto europeo di Spa-Francorchamps e della 24 Ore di Le Mans, che rappresenterà il “clou” dell’intera annata e a cui Cetilar Racing farà la sua quarta apparizione di fila.
In Texas, Roberto LacorteGiorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi si alterneranno come sempre al volante della Dallara LMP2 n.47 gestita dalla AF Corse, puntando a confermare i buoni risultati in termini di costanza già evidenziati a Silverstone, dove è arrivato subito un miglior sesto posto di classe, e poi al Fuji, a Shanghai e in Bahrain.
Quattro le gare disputate e quattro le gare portate a termine dall’equipaggio “all made in Italy”. Tutto nel segno della continuità e dell’impegno di Cetilar Racing, che proprio recentemente ha incrementato la propria attività nell’ambito del motorsport riconfermando ed anzi ampliando il progetto di Cetilar Performance rivolto alla crescita dei giovanissimi, portando a sette il numero dei kartisti che vi fanno parte.
Per me sarà la prima volta qui ad Austin e l’emozione è tanta – ha commentato Roberto Lacorte – Speriamo che sia freddo, in modo che le gomme cheap ultram online possano funzionare al meglio sulla nostra vettura. Per il resto cercheremo di dare il meglio come sempre”.
Siamo alla vigilia di questa prima gara dell’anno, anche se la stagione arriva al giro di boa. Il bilancio della prima parte è in generale positivo – ha detto Giorgio Sernagiotto – Cercheremo di inserirci nel gruppo. Avremo un handicap di gomme perché Michelin porterà delle mescole che non si adattano al nostro telaio, ma cercheremo di metterci una pezza noi col nostro lavoro”.
Ad Austin ho già corso una volta. La pista è molto interessante e varia, con una serie di esse particolarmente veloci che assomigliano un po’ alle Becketts di Silverstone e l’aerodinamica vi gioca un ruolo importante. Un’incognita è quella delle temperature, perché la Michelin porterà delle mescole molto morbide. Con questo tipo di gomma, se in Texas non ci sarà veramente tanto freddo come dicono, la nostra Dallara potrebbe essere penalizzata”, ha aggiunto Andrea Belicchi.
La Lone Star Le Mans entrerà nel vivo sabato con le due sessioni di prove libere. Nella stessa giornata si svolgeranno le qualifiche: una sessione di 20 minuti con il semaforo verde alle 18.10, quando in Italia saranno l’1.10 di domenica mattina. Sempre domenica è in programma la gara, che scatterà alle 12 locali, alle 19 orario italiano, e verrà trasmessa in diretta Tv come sempre su Eurosport Sportitalia, oltre che sul canale YouTube e sul sito ufficiale fiawec.com.

La nuova line up di piloti del progetto Performance

Dopo il successo dello scorso anno, Cetilar Performance intensifica ulteriormente il proprio impegno nel karting. Il programma supportato da Cetilar Racing e rivolto alla crescita dei giovani piloti, sia sotto il profilo tecnico che per ciò che concerne un aspetto prettamente legato ai valori umani, riconferma tutti i quattro driver selezionati nel 2019 ed annuncia tre ulteriori ingressi. Ma non solo, perché anche per il 2020 è stata rinnovata la partnership con quelle che sono oggi alcune delle realtà più importanti nell’ambito internazionale.
Andando per ordine, a seguito degli ottimi riscontri ottenuti nel corso della passata stagione, Joel BergströmNicola LacorteSebastiano Pavan ed Alfio Spina continueranno a fare parte del progetto. Bergström, assieme a Pavan, sarà impegnato quest’anno nella categoria OK-J e nella X-30, prendendo parte anche al Campionato Italiano della stessa classe. Lacorte e Spina (quest’ultimo reduce dalla vittoria ottenuta la scorsa settimana nella WSK Champions Cup) saranno al via della OK-J nelle maggiori serie continentali.
I nuovi nomi sono invece quelli di Brando Badoer (figlio dell’ex pilota di Formula 1 Luca), presente sempre nella OK-J, dello sloveno Mark Kastelic e del giapponese KeanBerta Nakamura, entrambi impegnati nella 60 Mini. 
Il programma 2020 di Cetilar Performance è stato ufficialmente presentato oggi all’Adria International Raceway, in occasione del primo appuntamento della WSK Super Master Series. Presente sul circuito veneto Roberto Lacorte, pilota del FIA WEC ed ideatore del progetto rivolto ai giovanissimi. Assieme a lui anche Giorgio Sernagiotto, che proprio nel Mondiale divide la Dallara LMP2 con Lacorte e Andrea Belicchi ed il quale ricopre il ruolo di coordinatore di Cetilar Performance. 
Abbiamo un gruppo di piloti ben affiatato, tutti con quelle caratteristiche che ben si sposano con il progetto Cetilar Performance, ovvero dedizione, predisposizione a impegno e apprendimento, educazione e talento – ha dichiarato Roberto Lacorte – Le attività dello scorso anno sono state portate a termine con successo. I nostri partner rappresentano un’eccellenza nel mondo. Tutti elementi questi, che assieme ci hanno spronato ad intensificare il nostro impegno e ad allargare ulteriormente la famiglia di Cetilar Performance”.
Il nostro primo anno di attività è stato sicuramente positivo, perché il gruppo dei piloti da noi selezionati ha mantenuto le premesse, sia a livello di prestazioni e fair-play in pista che comportamentale in senso lato. Tant’è che sono stati tutti riconfermati – ha commentato Giorgio Sernagiotto – Siamo felici di rilanciare anche quest’anno il progetto Cetilar Performance con l’inserimento di tre nuovi driver. Il metodo di lavoro intrapreso con Dino Chiesa e Devid De Luchi per seguirli ha funzionato perfettamente. Le attività svolte fuori dai circuiti si sono rivelate un successo e quest’anno verranno ripetute e implementate con altre iniziative, sempre compatibilmente a un calendario agonistico fittissimo. Personalmente penso che questo progetto stia diventando un bel contenitore, che riesce a dare serenità e sicurezza ai nostri ragazzi nel proseguimento della loro carriera”.
Per quanto riguarda i partner, a confermare nuovamente il loro pieno supporto sono stati Dallara, orgoglio del “made in Italy” nel mondo, Formula Medicine (il noto centro di Professional Driver Training del dottor Riccardo Ceccarelli), proseguendo con Freem (azienda di accessori e abbigliamento racing), Kart Republic (facente capo al talent scout Dino Chiesa, sotto la cui ala hanno iniziato la propria carriera anche Lewis Hamilton e Nico Rosberg), Team Driver di Devid De Luchi, l’Italian F4 Championship powered by Abarth WSK Promotion.
Tra le attività già confermate per quest’anno, le giornate dedicate alla formazione con la visita in Dallara (dove per tutti i piloti di Cetilar Performance sarà possibile provare il simulatore e colloquiare con tecnici e progettisti) e presso la sede della Freem. Nella factory di Kart Republic si assisterà alla costruzione e allo sviluppo tecnico di un kart nei minimi dettagli. Formula Medicine invece, che seguirà i piloti con un suo staff durante tutte le trasferte, sarà ancora responsabile del training mentale e fisico, con varie sessioni complete organizzate nella base di Viareggio.

Brando BadoerData di nascita: 15.09.2006 Luogo: Montebelluna (Italia) Anno del debutto: 2015 Categoria attuale: OK-J Team: Kart Republic

Joel Bergström Data di nascita: 04.06.2007 Luogo: Piteå (Svezia) Anno del debutto: 2013 Categoria attuale: OK-J / X-30 Team: Team Driver

Mark Kastelic Data di nascita: 09.08.2007 Luogo: Ivančna Gorica (Slov.) Anno del debutto: 2014 Categoria attuale: 60 Mini Team: Team Driver

Nicola Lacorte Data di nascita: 01.06.2007 Luogo: Pisa (Italia) Anno del debutto: 2016 Categoria attuale: OK-J Team: Kart Republic

Kean Nakamura-Berta Data di nascita: 12.11.2007 Luogo: Londra (GBR) Anno del debutto: 2016 Categoria attuale: 60 Mini Team: Team Driver

Sebastiano Pavan Data di nascita: 18.08.2007 Luogo: Cittadella (Italia) Anno del debutto: 2017 Categoria attuale: OK-J / X-30 Team: Team Driver

Alfio Spina Data di nascita: 30.08.2006 Luogo: Catania (Italia) Anno del debutto: 2015 Categoria attuale: OK-J Team: Kart Republic