Cetilar Racing è una realtà fortemente voluta da Roberto Lacorte, fondatore con il fratello Andrea e VicePresidente dell’azienda farmaceutica Pharmanutra S.p.A..

Roberto scopre la pista nel 2010 e da lì inizia una cavalcata che lo porterà ad affrontare numerose sfide, la più importante delle quali è la prima partecipazione alla 24 Ore di Le Mans, nel giugno del 2017,

obiettivo di una vita. 

Un percorso intrapreso inizialmente con realtà del motorsport come lo Spider Racing Team, SMR Racing e infine Villorba Corse, il team trevigiano con cui affronta tre edizioni della celebre corsa francese (2017, 2018 e 2019) e cinque stagioni nella European Le Mans Series (due in classe LMP3 e tre in LMP2).

Conclusa la terza 24 Ore di Le Mans, già affrontata come Cetilar Racing, nel giugno del 2019 parte ufficialmente il nuovo e attuale programma FIA WEC 2019-2020, il Mondiale Endurance che Roberto Lacorte, insieme ai colleghi piloti Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi al volante di un prototipo Dallara P217 di classe LMP2, affronta con un nuovo partner, AF Corse, scelta che rappresenta un notevole salto in avanti per le ambizioni del team.

Insieme alla celebre struttura tecnica di Amato Ferrari, Cetilar Racing affronterà un’intensa stagione di gare in tutto il mondo – unico team italiano del FIA WEC impegnato nei prototipi – che si concluderà con la 24 ore di Le Mans 2020.

Parallelamente all’attività nell’ambito dell’endurance, Cetilar Racing porta avanti anche un importante programma dedicato alle giovanissime promesse del motorsport mondiale, che vede, tra le aziende coinvolte, oltre a PharmaNutra con il suo brand Cetilar, anche la celebre casa automobilistica Dallara, oltre a Formula Medicine, noto centro di training per piloti professionisti, Freem, azienda di accessori e abbigliamento racing, Kart Republic del talent scout Dino Chiesa, Team Driver di Devid De Luchi, Italian F4 Championship powered by Abarth e WSK Promotion. 

Una squadra importante, che sostiene concretamente la crescita dei giovani piloti, attraverso una formazione a 360° basata sull’attività tecnica, ma anche su valori come disciplina, responsabilità, spirito di sacrificio e ricerca costante del limite. Attualmente i piloti selezionati che fanno parte del gruppo “Ala Blu” sono tre – Joel Bergström, Sebastiano Pavan e Alfio Spina – che grazie a Cetilar Performance hanno la possibilità di migliorare le proprie abilità in pista attraverso delle giornate di formazione, organizzate presso le sedi delle aziende partner coinvolte.